Maria Zambrano

Nessuna immagine impostata

Maria Zambrano (Vélez Málaga, 1904 - Madrid, 1991), rappresenta una delle figure più interessanti e originali del panorama filosofico e letterario spagnolo contemporaneo. Studiò filosofia presso l’Università di Madrid da allieva prima, poi assistente di José Ortega y Gasset. Esiliata in Messico nel 1939, riuscì a rientrare in Spagna nel 1982. Nel 1988 ottenne il Premio Cervantes. Nel suo pensiero convergono e si fondono la riflessione politica, la mistica di Juan de la Cruz, la poesia di Machado, l’insegnamento di Ortega y Gasset. Da questo intreccio scaturisce la sua proposta di una ragione poetica. Fra le diverse opere pubblicate in Italia ricordiamo I beati (Feltrinelli, 1992) e Dell’aurora (Marietti, 2000).